Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.  

Newsletter


Iscriviti per ricevere le nostre offerte e informazioni aggiornate


Arrampicata

Per chi desidera provare la verticalità, l’Altopiano della Paganella offre sia delle palestre naturali che artificiali.
Ad Andalo, presso il centro sportivo vicino al Centro Equitazione Andalo, è collocata una struttura all’aperto di 13 metri con 10 vie di arrampicata che variano dal V al VII grado e gestita dalle Guide Alpine. E’ richiesta attrezzatura adeguata o con guida professionale.

A Molveno è presente:

  • Palestra naturale di arrampicata S. Antonio, in località Ischia, raggiungibile a piedi da centro paese: sono presenti 50 vie che vanno progressivamente da una difficoltà minima di III grado ad una massima di VIII.
  • Piccola falesia al Lago Nembia (pochi minuti dal parcheggio Nembia) alta 20 metri con 10 vie d’arrampicata dal 6b al 7c. Chiodatura a fix. Boulder.
  • Palestra artificiale in piazza di 6 metri aperta due sere a settimana nel periodo estivo per bambini e ragazzi; è gestita dalle Guide Alpine.
A Fai della Paganella, nel palazzetto dello sport, è posizionata una struttura fissa (6 mt.) al coperto con un’attuale presenza di 10 vie di arrampicata che variano dal IV al VII grado. Obbligo di arrampicata con adeguata attrezzatura o con guida alpina.

A Cavedago, lungo la strada per Passo del Santel, palestra di roccia naturale di 25 metri denominata "lo svago sano" con vie di medio/alto livello di difficoltà dal 6a all’8a. Chiodata con fix 10 mm. alla partenza del sentiero per la parete area Boulder.

La falesia naturale "I Sasedei" di Spormaggiore, a pochi metri dai resti di Castel Belfort, raggiunge al massimo i 15 metri d’altezza. Sono presenti 10 vie d’arrampicata con fittoni inox resinati che vanno progressivamente da una difficoltà minima del V grado ad una massima del VIc, con prevalenza di V.